Bambini e autunno: come rafforzare le difese immunitarie

15 Ottobre 2023
5 minuti
integratori difese immunitarie bambini autunno

L’autunno, con il suo clima mutevole e le giornate che si accorciano, porta con sé non solo un cambio di stagione, ma anche una serie di sfide per la salute dei più piccoli.

I bambini, con il loro sistema immunitario ancora in fase di sviluppo, sono particolarmente suscettibili alle malattie stagionali. Inoltre, trascorrendo più tempo in luoghi chiusi come scuole, palestre o centri commerciali è più semplici incorrere in quelli che rappresentano le patologie più diffuse come raffreddore, mal di gola, influenza o disturbi gastrointestinali.

In questo articolo, esploreremo le malattie più diffuse in autunno, le precauzioni da prendere e gli integratori che possono contribuire a rafforzare le difese immunitarie dei bambini.

Le malattie più diffuse in autunno

Con l’arrivo dell’autunno, aumenta l’incidenza di alcune malattie comuni tra i bambini. Influenza, raffreddore comune e varie infezioni respiratorie sono tra le principali preoccupazioni per i genitori.

Sbalzi di temperatura e l’umidità possono favorire la diffusione di virus e batteri, rendendo i bambini più inclini a contrarre malattie.

Inoltre, l’asma e le allergie stagionali possono manifestarsi in questa stagione a causa dell’aumento di pollini e muffe nell’aria. È essenziale essere consapevoli di queste sfide per adottare le giuste precauzioni.

Precauzioni da prendere in autunno

Per proteggere i bambini dalle malattie autunnali, è fondamentale adottare alcune precauzioni e insegnare loro delle corrette abitudini igieniche proprio per evitare, quando sono fuori casa, di moltiplicare le occasioni di contagio.

Al primo posto, tra le abitudini che i bambini devono imparare c’è quella di essere attenti alla propria igiene personale. In particolare, è importante insegnare ai bambini l’importanza del lavaggio delle mani, in particolar modo, prima dei pasti.

Questo è uno dei modi più efficaci per prevenire la diffusione di germi. Qualora non sia possibile lavarsi le mani, anche l’utilizzo di gel igienizzanti o fazzolettini umidificati possono essere un’alternativa per proteggersi da germi e batteri.

Le stagioni spesso sono capricciose e quindi si passa dal caldo a temperature più fresche in breve tempo. In tal senso, il bambino e in particolare quelli più grandi e autonomi, devono imparare quelle strategie per vestirsi adeguato, in maniera tale da evitare colpi di freddo e di ammalarsi.

I bambini che vanno soggetti a raffreddori e a più episodi di influenza durante il corso dell’anno potrebbero trovare beneficio dalla vaccinazione antinfluenzale. Ad oggi, per i più piccoli esistono anche formulazioni spray che vengono somministrate tramite una nebulizzazione all’interno delle cavità nasali, minimizzando così l’impatto per il bambino e superando il problema rappresentato dal terrore della siringa.

Inoltre, è opportuno assicurarsi che il bambino segua il calendario vaccinale, per un ulteriore protezione da diverse malattie.

Potrebbe interessarti anche il seguente articolo dedicato al vaccino antinfluenzale

Mantenere un ambiente pulito sicuramente aiuta a prevenire la formazione in casa di muffe dannose per il nostro sistema respiratorio, ma non solo. In quanto, se nostro figlio è un soggetto allergico abbiamo la necessità di ridurre la presenza di allergeni. Anzitutto è buona norma non fumare nei locali frequentati dai bambini, assicura un’aerazione adeguata e si potrebbe valutare anche l’uso di purificatori, se ritenuti necessari.

Infine, per far funzionare il sistema immunitario in maniera corretta è importante effettuare un’alimentazione equilibrata. Introdurre frutta e verdura nell’alimentazione del bambino è importante per introdurre nutrienti preziosi come vitamine e minerali che sostengono il benessere in generale.

Una dieta sana e equilibrata è fondamentale per sostenere un sistema immunitario robusto. Assicurati che i bambini consumino cibi ricchi di vitamine e minerali.

Integratori per le difese immunitarie dei bambini

Oltre a seguire le precauzioni sopra menzionate, è possibile considerare l’uso di integratori per rafforzare le difese immunitarie dei bambini. Tuttavia, è importante consultare sempre il pediatra prima di introdurre qualsiasi supplemento nella dieta dei bambini.

Vitamina C

La vitamina C è nota per il suo ruolo nel sostenere il sistema immunitario. Frutti come arance, fragole e kiwi sono ricchi di questa vitamina, ma in alcuni casi, un integratore può essere consigliato, poiché è importante consumare frutta e verdura di stagione.

Vitamina D

La vitamina D è cruciale per la salute delle ossa e ha anche effetti positivi sul sistema immunitario. L’esposizione al sole è una fonte naturale di vitamina D, ma in autunno può essere necessario un integratore.

Zinco

Lo zinco è essenziale per il corretto funzionamento del sistema immunitario. Frutti di mare, carne rossa e legumi sono buone fonti di zinco, ma in caso di carenze, un integratore può essere prescritto dal medico.

Probiotici

I probiotici promuovono la salute intestinale e svolgono un ruolo chiave nel rafforzare le difese immunitarie. Alimenti come yogurt e kefir sono fonti naturali di probiotici, ma possono essere somministrati anche sotto forma di integratori.

Quando somministrare un integratore per le difese immunitarie

La somministrazione di integratori dovrebbe avvenire sotto la supervisione di un medico, che valuterà la necessità in base alle condizioni individuali del bambino. In generale, gli integratori possono essere utili nei seguenti casi:

  1. Carenze nutrizionali – Se il bambino ha carenze di specifici nutrienti importanti per il sistema immunitario.
  2. Frequenti infezioni – Se il bambino è incline a infezioni ricorrenti, potrebbe essere considerata l’opportunità di integrare la dieta con sostanze nutritive specifiche.
  3. Stagioni critiche: In autunno e in inverno, quando le malattie stagionali sono più diffuse, il medico potrebbe consigliare un supporto aggiuntivo.

In conclusione, proteggere i bambini dalle malattie autunnali richiede un approccio olistico. Dalle pratiche di igiene personale alla corretta alimentazione e, se necessario, l’uso di integratori, è possibile adottare molteplici strategie per rafforzare le difese immunitarie dei bambini.

Tuttavia, la consulenza del pediatra è fondamentale per garantire che ogni decisione sia adatta alle esigenze specifiche del bambino.

Disclaimer

Le informazioni che puoi trovare in questo articolo hanno uno scopo puramente informativo e non possono sostituire in alcun modo una diagnosi o la prescrizione di un medico. In caso di dubbi o domande, chiedi consiglio al tuo medico curante o a uno specialista di riferimento che potrà consigliarti l’adozione di un trattamento o di un integratore adatto alle tue necessità.