Che cos’è il silicio e come contribuisce al nostro benessere

28 Giugno 2023
8 minuti
che cosa e il silicio

Il silicio è un elemento chimico ampiamente diffuso sulla Terra ed è un componente essenziale per la vita. Sebbene spesso associato all’industria e all’elettronica, il silicio riveste un ruolo significativo anche nell’ambito dell’alimentazione e del benessere umano.

In questo articolo, esploreremo le proprietà benefiche del silicio per il nostro organismo e come incorporarlo nella nostra dieta per promuovere una buona salute.

La presenza del silicio nell’organismo umano

Il silicio è presente nell’organismo umano in quantità molto ridotte, ma svolge un ruolo cruciale per la salute dei tessuti connettivi e la struttura cellulare. La concentrazione di silicio varia a seconda del tessuto considerato, ma si stima che un adulto medio abbia circa 1 grammo di silicio nell’organismo.

I tessuti connettivi, come la pelle, i capelli, le unghie e le articolazioni, sono particolarmente ricchi di silicio. Questo elemento è coinvolto nella sintesi e nella stabilizzazione del collagene, la principale proteina strutturale presente in questi tessuti. Il collagene conferisce forza e integrità ai tessuti, contribuendo alla loro flessibilità, resistenza e capacità di rigenerazione.

Inoltre, il silicio gioca un ruolo nella formazione delle fibre elastiche, come l’elastina, che conferiscono elasticità ai tessuti connettivi. Questo è particolarmente importante per la pelle, poiché il silicio favorisce la produzione di elastina, che mantiene la pelle giovane, tonica ed elastica.

Oltre ai tessuti connettivi, il silicio è presente anche in altri tessuti e organi. Ad esempio, è stato trovato in tracce nel cervello, nel fegato, nei reni, nella milza e nei vasi sanguigni. Tuttavia, la sua funzione in questi tessuti non è ancora completamente compresa e richiede ulteriori ricerche.

Va sottolineato che l’assorbimento di silicio attraverso la dieta è relativamente basso e varia da persona a persona. Gli studi suggeriscono che solo una piccola quantità di silicio ingerito viene effettivamente assorbita dall’intestino tenue e trasportata ai tessuti in tutto il corpo. Pertanto, è importante includere fonti alimentari di silicio nella dieta per garantire un adeguato apporto di questo elemento.

I benefici del silicio per la salute

In questo paragrafo cercheremo di approfondire in maniera semplice e sintetica i diversi benefici del silicio per il nostro organismo.

Rinforzo dei tessuti connettivi

Come abbiamo anticipato, il silicio svolge un ruolo fondamentale nella formazione e nella struttura dei tessuti connettivi. La sua presenza è essenziale per la sintesi del collagene, la principale proteina strutturale presente nella pelle, nei capelli, nelle unghie e nelle articolazioni.

Il collagene conferisce resistenza, elasticità e struttura a questi tessuti, mantenendoli sani e funzionanti correttamente. Un apporto adeguato di silicio può contribuire a migliorare l’elasticità della pelle, ridurre la comparsa delle rughe e favorire la guarigione delle ferite.

Salute delle ossa e delle articolazioni

Il silicio è coinvolto nella sintesi e nel mantenimento di minerali importanti per la salute delle ossa e delle articolazioni, come il calcio, il magnesio e il fosforo. Contribuisce, così alla mineralizzazione delle ossa, rendendole più forti e resistenti alle fratture.

Inoltre, il silicio può favorire la produzione di glicosaminoglicani, componenti essenziali della cartilagine articolare, contribuendo alla salute delle articolazioni e alla riduzione dei sintomi dell’artrosi.

Miglioramento della salute dei capelli e delle unghie

Il silicio è importante anche per la salute dei capelli e delle unghie. Contribuisce alla formazione di cheratina, una proteina strutturale che costituisce la base di capelli e unghie.

Un adeguato apporto di silicio può favorire la crescita dei capelli, rendendoli più forti e meno soggetti alla rottura. In più, può contribuire a rinforzare le unghie, riducendo la fragilità e migliorando la loro integrità.

Supporto al sistema immunitario

Il silicio svolge un ruolo nel supporto del sistema immunitario. Aiuta a mantenere l’integrità delle membrane cellulari, che sono coinvolte nella difesa del corpo contro agenti patogeni. Inoltre, il silicio può promuovere l’attività delle cellule immunitarie, come i linfociti, che sono fondamentali per la risposta immunitaria. Un sistema immunitario sano è essenziale per proteggere l’organismo dalle infezioni e dalle malattie.

I benefici del silicio sono molteplici anche se bisogna precisare che gli effetti del silicio sulla salute possono variare da individuo a individuo e dipendono anche da altri fattori, come l’alimentazione complessiva e lo stile di vita.

L’integrazione di fonti alimentari di silicio nella dieta quotidiana può contribuire a promuovere la salute dei tessuti connettivi, delle ossa, delle articolazioni, dei capelli e delle unghie.

Quali sono gli alimenti che contengono il silicio?

Il silicio può essere ottenuto attraverso una varietà di fonti alimentari. Anche se non esistono ancora linee guida specifiche per l’apporto giornaliero raccomandato di silicio, si consiglia di includere alimenti ricchi di silicio nella dieta per garantire un adeguato apporto di questo elemento.

Ecco alcune fonti alimentari che possiamo introdurre nella nostra dieta.

Cereali integrali

I cereali integrali, come l’avena, il riso integrale, il farro, il grano saraceno e l’orzo, sono buone fonti di silicio. Questi cereali contengono anche altri nutrienti benefici per la salute, come fibre, vitamine del gruppo B e minerali.

Frutta e verdura

La frutta e la verdura sono altre importanti fonti di silicio. Alcune delle migliori fonti includono mele, uva, fragole, ciliegie, agrumi, carote, spinaci, peperoni, cavoli, asparagi e pomodori. Consumare una varietà di frutta e verdura può fornire un apporto equilibrato di silicio e anche di altri nutrienti essenziali.

Legumi

I legumi, come fagioli, lenticchie, ceci e piselli, contengono anche quantità significative di silicio. Questi alimenti sono anche ricchi di proteine, fibre e altri nutrienti benefici per la salute.

Acqua potabile

L’acqua potabile può essere una fonte importante di silicio, a seconda della sua provenienza geografica. In alcune regioni, l’acqua può contenere concentrazioni significative di silicio disciolto. Tuttavia, l’apporto di silicio dall’acqua può variare notevolmente e dipendere dalle fonti di approvvigionamento idrico.

Bisogna tener in considerazione un altro fattore quanto si parla di cibi contenti il silicio: le quantità presenti negli alimenti possono variare in base a diversi fattori, come la varietà delle piante, il terreno in cui vengono coltivate e il metodo di cottura.

In particolare, proprio la cottura e la lavorazione degli alimenti possono influire sulla disponibilità del silicio. Pertanto, è consigliabile consumare cibi freschi e minimamente processati per massimizzarne l’apporto.

In caso di difficoltà a ottenere un adeguato apporto di silicio attraverso la dieta, è possibile considerare l’utilizzo di integratori di silicio. Tuttavia, prima di iniziare l’assunzione di qualsiasi prodotto, è consigliabile consultare il proprio medico o chiedere consiglio al farmacista rispettivamente per valutare la necessità di una supplementazione e per capire quali sono i migliori integratori di silicio da acquistare.

Integratori di silicio: quando prenderli e come assumerli

Gli integratori di silicio possono essere utilizzati per garantire un adeguato apporto di questo elemento, soprattutto per coloro che seguono diete particolarmente restrittive o che hanno bisogno di un supporto specifico per la salute dei tessuti connettivi.

Integratori di silicio: le formulazioni

Gli integratori di silicio sono disponibili in diverse forme, tra cui compresse, capsule, liquidi e gel. Alcuni integratori contengono silicio organico, come l’acido ortosilicico stabilizzato con colina, che viene considerato la forma più biodisponibile di silicio per l’organismo umano. Altri integratori possono contenere silicio in forme inorganiche, come il biossido di silicio.

I potenziali benefici degli integratori di silicio:

Gli integratori di silicio non sostituiscono uno stile di vita salutare, però possono aiutare il nostro organismo in alcune situazioni, come in caso di fabbisogno aumentato oppure per sopperire a eventuali restrizioni nella dieta.

Riassumendo i benefici degli integratori a base di silicio, possiamo dire che

  • Supportano la salute dei tessuti connettivi nelle formulazioni anti-aging, studiate per migliorare l’aspetto della pelle.
  • Possono supportare la salute delle ossa e delle articolazioni
  • Possono apportare benefici alla struttura dei capelli e delle unghie rendendoli meno fragili.

Considerazioni finali sull’importanza del silicio

Il silicio, sebbene spesso trascurato, svolge un ruolo significativo nella salute e nel benessere umano, come abbiamo visto finora.

Un adeguato apporto di silicio può contribuire a migliorare l’elasticità della pelle, ridurre la comparsa delle rughe, favorire la guarigione delle ferite, rinforzare le unghie e promuovere la crescita dei capelli.

Per garantire un apporto adeguato di silicio, è consigliabile includere nella dieta quotidiana fonti alimentari ricche di questo elemento, come abbiamo indicato nei paragrafi precedenti.

In conclusione, il silicio gioca un ruolo essenziale nell’alimentazione e nel benessere umano. È coinvolto in processi cruciali come nella formazione e nella struttura dei tessuti connettivi, nella salute delle ossa e delle articolazioni. Inoltre, contribuisce al benessere dei capelli, delle unghie e può rendere il nostro sistema immunitario più efficiente.

Nel caso in cui non sia possibile ottenere una quantità adeguata di silicio attraverso la dieta, gli integratori di silicio possono essere considerati come una soluzione. Tuttavia, è fondamentale consultare il proprio medico per determinare se gli integratori sono necessari e per assicurarsi di scegliere prodotti di alta qualità e dotati delle opportune certificazioni.

Disclaimer

Le informazioni che puoi trovare in questo articolo hanno uno scopo puramente informativo e non possono sostituire in alcun modo una diagnosi o la prescrizione di un medico. In caso di dubbi o domande, chiedi consiglio al tuo medico curante o a uno specialista di riferimento che potrà consigliarti l’adozione di un trattamento o di un integratore adatto alle tue necessità.