Combattere i fastidi del jet lag con gli integratori giusti

2 Luglio 2023
0 minuti
integratori-jet-lag

Il jet lag è un disturbo comune che colpisce molte persone che attraversano fusi orari durante i viaggi internazionali. Questo fenomeno si verifica quando l’orologio interno del nostro corpo, noto come ritmo circadiano, viene sconvolto a causa di un cambiamento repentino dell’ambiente e del ciclo sonno-veglia.

Quali sono i sintomi del jet lag

Quando viaggiamo verso mete lontane da casa oltre a varie abitudini, come quelle alimentari e di stile di vita, dobbiamo fare i conti anche con quelli che sono i disturbi causati dal jet lag.

Nel dettaglio, i sintomi del jet lag possono includere:

  • stanchezza;
  • sonnolenza diurna;
  • difficoltà a dormire di notte;
  • problemi di concentrazione;
  • affaticamento generale.

Tutto questo può gravare sui programmi che abbiamo fatto per la nostra vacanza, per cui potremmo godere di meno delle esperienze che abbiamo intensione di fare.

Jet lag e integratori: come possiamo ritrovare la giusta carica

L’adattamento naturale del corpo al nuovo fuso orario richiede tempo. Si stima, infatti, che i giorni necessari per l’adattamento corrispondano ai 2/3 dei fuso orari attraversati. Siccome spesso si hanno pochi giorni da dedicare al relax e alle ferie allora dobbiamo ricorrere ad alcune strategie per sopportare meglio gli eventuali disturbi derivanti dal jet lag.

Nel dettaglio, tra le strategie di cui abbiamo appena accennato, ci sono quelle che richiedono l’allenamento del corpo al nuovo fuso orario già nei giorni precedenti al viaggio, quando ciò è possibile.

Tuttavia, non basta solo regolare i ritmi circadiani, ma possiamo aiutarci con l’uso di integratori, che possono mitigare i fastidi causati dal jet lag. Nei prossimi paragrafi, pertanto esamineremo quali integratori possono essere utili per contrastare il jet lag in modo sicuro ed efficace.

Melatonina

La melatonina è un ormone naturale prodotto dalla ghiandola pineale del cervello, noto per regolare il ciclo sonno-veglia. L’integrazione con melatonina può essere particolarmente utile per contrastare il jet lag, soprattutto se si viaggia attraverso più fusi orari.

Assumere melatonina poco prima del previsto orario di riposo nel nuovo fuso orario può aiutare a “riprogrammare” il ritmo circadiano e facilitare il sonno durante la notte.

Tuttavia, è importante consultare un medico prima di iniziare a prendere melatonina, poiché il dosaggio e il momento dell’assunzione possono variare in base alle esigenze individuali.

Magnesio

Il magnesio è un minerale essenziale che svolge un ruolo importante nel rilassamento muscolare e nel controllo dello stress. Viaggiare può essere stressante, sia fisicamente che mentalmente, e il jet lag può aumentare questa sensazione di stress.

L’integrazione con magnesio può aiutare a ridurre l’ansia e la tensione muscolare, favorendo una maggiore tranquillità e facilitando il riposo notturno.

Vitamina B-complex

Le vitamine del complesso B, tra cui B1, B2, B6 e B12, sono coinvolte in una serie di processi fisiologici, inclusa la regolazione del sistema nervoso e dell’energia cellulare. Il jet lag può causare stanchezza e affaticamento, quindi un’integrazione con vitamina B-complex può aiutare ad aumentare i livelli di energia e migliorare il benessere generale durante il periodo di adattamento.

Vitamina C

La vitamina C è un potente antiossidante che può aiutare a sostenere il sistema immunitario, spesso messo a dura prova durante i viaggi lunghi e impegnativi.

Inoltre, può contribuire a ridurre lo stress ossidativo e migliorare la funzione cognitiva, aiutando a combattere la confusione mentale e la stanchezza causate dal jet lag.

Radice di Ashwagandha

L’ashwagandha è una pianta nota per le sue proprietà adattogene, che possono aiutare il corpo ad affrontare lo stress e a raggiungere l’equilibrio.

L’integrazione con la radice di ashwagandha può aiutare a ridurre l’ansia e promuovere un senso di calma, facilitando il riposo e favorendo un adattamento più rapido al nuovo fuso orario.

Come abbiamo visto il jet lag può essere un fastidio significativo per chiunque viaggi attraverso fusi orari, ma l’uso di integratori mirati può aiutare a ridurre i sintomi e a facilitare l’adattamento al nuovo ambiente.

Tuttavia, è essenziale consultare un professionista della salute prima di iniziare qualsiasi integrazione, poiché le esigenze individuali possono variare da persona a persona, così come l’efficacia dei rimedi può essere diversa da persona a persona.

Oltre all’uso di integratori, è importante adottare altre strategie per affrontare il jet lag, come mantenere una buona igiene del sonno, restare ben idratati e cercare di adattarsi gradualmente al nuovo fuso orario.

Con un po’ di pianificazione e cura, il jet lag può essere affrontato con successo, consentendo ai viaggiatori di godersi appieno le loro esperienze internazionali.

Disclaimer

Le informazioni che puoi trovare in questo articolo hanno uno scopo puramente informativo e non possono sostituire in alcun modo una diagnosi o la prescrizione di un medico. In caso di dubbi o domande, chiedi consiglio al tuo medico curante o a uno specialista di riferimento che potrà consigliarti l’adozione di un trattamento o di un integratore adatto alle tue necessità.