Integratori a base di bardana: che cosa sono e a cosa servono?

30 Agosto 2023
6 minuti
a cosa servono gli integratori a base di bardana

La bardana, conosciuta scientificamente come Arctium lappa, è una pianta erbacea perenne originaria dell’Europa e dell’Asia, ma oggi è diffusa in tutto il mondo. Questa pianta è stata utilizzata tradizionalmente in molte culture per scopi medicinali e culinari.

Negli ultimi anni, gli integratori a base di bardana sono diventati sempre più popolari per sfruttare i potenziali benefici per la salute umana. In questo articolo, esploreremo cos’è la bardana, le sue proprietà e a cosa servono gli integratori a base di questa essenza vegetale.

Cos’è la bardana?

La bardana è una pianta caratterizzata da grandi foglie cuoriformi e da infiorescenze sferiche, coperte da piccoli uncini, che si attaccano ai vestiti o ai peli degli animali, aiutando così la pianta a diffondersi.

Le radici e le foglie della bardana sono le parti più comunemente utilizzate per scopi medicinali.

Proprietà e benefici per la salute umana

La bardana è ricca di composti bioattivi, tra cui inulina, acidi fenolici, lignani e fitosteroli, che conferiscono alla pianta una serie di potenziali benefici per la salute. Vediamo nei paragrafi successivi quali sono le azioni e vantaggi potenziali derivati dall’uso di integratori a base di bardana.

Azione detossificante

La bardana è nota per le sue proprietà diuretiche e depurative, che possono contribuire all’eliminazione delle tossine dal corpo attraverso l’urina. Questo può essere utile per la disintossicazione generale dell’organismo e per smaltire i liquidi in eccesso

Favorisce la digestione

La bardana è conosciuta per le sue proprietà digestive e può essere utilizzata per alleviare disturbi come la dispepsia e la flatulenza. In particolare, la dispepsia, se non associata ad altre patologie, si presenta con la sensazione di pesantezza e sazietà precoce o viene anche definita indigestione. Spesso è una condizione legata a patologie come quella del colon o dell’intestino irritabile.

Tuttavia, in base alle recidive e alla tipologia di sintomi, più o meno severi, è sempre bene riferire al proprio medico curante eventuali episodi di dispepsia, perché potrebbero essere necessari ulteriori approfondimenti diagnostici

Benessere della pelle

La bardana è stata tradizionalmente utilizzata per supportare la salute della pelle. I suoi composti possono contribuire a ridurre l’infiammazione e promuovere una pelle luminosa e sana.

In particolare, la tintura madre di bardana è raccomandata per la cura delle dermatosi di vario genere, che la cui eziologia è riconducibile a infiammazioni, infezioni, patologie o disordini metabolici.

Essendo un’essenza vegetale ricca di composti polinsaturi e acidi fenolici che svolgono una molteplicità di azioni (antibiotica, antibatterica e antiflogistica) può essere impiegata nel trattamento di alcune patologie dermatologiche come acne, dermatite seborroica, ma anche forfora e psioriasi.

La bardana, infatti, in questi casi si distingue per l’azione disinfettante che riesce ad abbattere in maniera efficace la carica batterica patogena, che a sua volta viene prodotta dalla fermentazione intestinale.

Controllo del glucosio nel sangue

Alcune ricerche suggeriscono che la bardana possa aiutare a regolare i livelli di zucchero nel sangue, il che può essere utile per le persone con diabete o pre-diabete.

Funzione antiossidante

Gli antiossidanti presenti nella bardana possono proteggere le cellule dallo stress ossidativo e contribuire a mantenere una buona salute generale, ostacolando la proliferazione dei radicali liberi.

Quali parti della pianta vengono utilizzate negli integratori a base di bardana

Gli integratori a base di bardana utilizzano principalmente le radici e, in alcuni casi, le foglie della pianta. Le radici sono spesso preferite per le loro proprietà diuretiche e depurative più potenti, ma le foglie possono essere utilizzate per scopi simili.

Queste parti vengono essiccate e macinate per creare polveri o estratti che vengono poi utilizzati nella produzione di integratori.

A cosa servono gli integratori a base di bardana?

Grazie alle numerose proprietà di cui abbiamo parlato nei paragrafi precedenti la bardana viene impiegata per la realizzazione di integratori utili per la detossificazione e la digestione. Promuovendo la diuresi e quindi l’eliminazione delle tossine, oltre a favorire il processo di digestione.

Per le sue proprietà antinfiammatorie è impiegata per la cura della pelle, ma anche per le infiammazioni che riguardano la gola.

È opportuno precisare che gli integratori a base di bardana e le proprietà riconosciute a questa pianta non supportate da evidenze scientifiche certe. Prima di assumere integratori a base di bardana è necessario chiedere consiglio al proprio medico, per valutare se è il rimedio più idoneo per le proprie esigenze.

Controindicazioni nell’uso della bardana

Pur essendo considerata sicura la bardana non è esente da alcuni effetti collaterali. Vediamo quali sono le precauzioni da prendere e a che cosa dobbiamo stare attenti se assumiamo un integratore a base di bardana.

Reazioni allergiche: alcune persone possono essere allergiche alla bardana. Se si verifica prurito, eruzione cutanea, gonfiore, difficoltà respiratorie o altri segni di reazione allergica dopo aver assunto un integratore a base di bardana, è essenziale smettere immediatamente di usarlo e cercare assistenza medica.

Interazioni farmacologiche: La bardana potrebbe interagire con alcuni farmaci. Se si sta assumendo qualsiasi tipo di farmaco, è importante consultare un professionista della salute prima di iniziare a usare integratori a base di bardana.

Gravidanza e allattamento: le donne in gravidanza o in fase di allattamento dovrebbero evitare di assumere integratori a base di bardana senza consultare un medico o un dietologo. Non ci sono dati sufficienti per confermare la sicurezza dell’uso della bardana in queste situazioni.

Interazioni con erbe e integratori: la bardana potrebbe interagire con altri integratori o erbe medicinali. È importante informare il proprio medico o dietologo se si sta assumendo altri prodotti di erboristeria o integratori.

Dosi eccessive: l’assunzione eccessiva di qualsiasi integratore può comportare effetti collaterali o tossicità. Seguire attentamente le istruzioni del produttore sull’uso e la posologia dell’integratore a base di bardana.

Bambini: gli integratori a base di bardana potrebbero non essere adatti per i bambini senza la supervisione di un professionista della salute.

In generale, prima di iniziare qualsiasi regime di integrazione con integratori a base di bardana, è consigliabile consultare un medico, un dietologo o un naturopata. Questi professionisti possono valutare le tue specifiche condizioni di salute, le interazioni farmacologiche e le potenziali controindicazioni per garantire un uso sicuro ed efficace della bardana come integratore.

Inoltre, è importante scegliere prodotti di alta qualità da fonti affidabili per garantire la massima efficacia. Infine, gli integratori a base di bardana possono offrire diversi benefici per la salute, ma è importante essere consapevoli delle possibili controindicazioni e precauzioni nell’uso di tali prodotti.

Disclaimer

Le informazioni che puoi trovare in questo articolo hanno uno scopo puramente informativo e non possono sostituire in alcun modo una diagnosi o la prescrizione di un medico. In caso di dubbi o domande, chiedi consiglio al tuo medico curante o a uno specialista di riferimento che potrà consigliarti l’adozione di un trattamento o di un integratore adatto alle tue necessità.